I pericoli della glutammina: sono reali

Mentre contempli la tua dieta e il piano nutrizionale, ti starai chiedendo se i supplementi di glutammina contengano anche qualche pericolo.

La semplice risposta è che, se usati correttamente, gli integratori di glutammina sono sicuri.

Tutti vogliono ottenere i massimi risultati dal loro allenamento! Il modo migliore per farlo è dare ai muscoli gli strumenti e i nutrienti di cui hanno bisogno per raggiungere il loro livello ottimale. L’inclusione di integratori di glutammina nel tuo regime può essere la chiave per te.

Cos’è la glutammina

La glutammina è un amminoacido. Gli amminoacidi sono molecole che svolgono molti ruoli nel corpo. Il loro scopo principale è quello di servire da blocchi per le proteine.

Le proteine ​​sono fondamentali per gli organi. Servono anche altre funzioni, come il trasporto di sostanze nel sangue e la lotta contro virus e batteri nocivi.

Come molti altri amminoacidi, esiste in due forme diverse: L-glutammina e D-glutammina. Sono quasi identici ma hanno una disposizione molecolare leggermente diversa.

La forma trovata negli alimenti e negli integratori è L-glutammina. Alcuni integratori lo elencano come L-glutammina, ma altri semplicemente usano la più ampia definizione di glutammina. Mentre la L-glutammina è usata per produrre proteine ​​ed eseguire altre funzioni, la D-glutammina sembra relativamente poco importante negli organismi viventi.

La L-glutammina può essere prodotta naturalmente nel tuo corpo. Infatti, è l’amminoacido più abbondante nel sangue e negli altri fluidi corporei. Tuttavia, ci sono momenti in cui i bisogni di glutammina del tuo corpo sono maggiori della sua capacità di produrlo.

Pertanto, è considerato un amminoacido condizionatamente essenziale, il che significa che deve essere ottenuto dalla dieta in determinate condizioni, come lesioni o malattie. Inoltre, la glutammina è una molecola importante per il sistema immunitario e la salute intestinale.

Il pericolo di assumere eccessiva glutammina

Generalmente il tuo corpo produce una quantità sufficiente di glutammina, un amminoacido di cui hai bisogno per produrre proteine, da solo. A volte potresti aver bisogno di glutammina extra, tuttavia, se sei ferito o stai partecipando a un allenamento molto pesante.

Si ottiene anche la glutammina attraverso la dieta da alimenti che contengono proteine, tra cui carne, pollame, latticini, cavoli e spinaci crudi.

Non assumere integratori di glutammina senza aver prima consultato il medico per verificare che siano sicuri per te.

  • Potenziali effetti collaterali gravi.

Anche se si overdose di glutammina, non è probabile che causi sintomi che potrebbero mettere a rischio la vita.

Effetti collaterali più gravi che meritano un trattamento medico immediato comprendono una reazione allergica, problemi di udito, dolore al torace o sintomi di infezione, che possono essere simili a quelli dell’influenza.

  • Effetti collaterali minori.

È più probabile che si verifichino effetti collaterali minori, anche quando si assumono dosi relativamente elevate di glutammina, sebbene si debba essere monitorati da un medico quando si assumono più di 1.500 milligrammi al giorno.

Alcuni potenziali effetti collaterali includono prurito o eruzione cutanea, sudorazione più frequente, gonfiore ai piedi o alle mani, dolore alla schiena o altri muscoli o articolazioni, sensazione di vertigini o stanco, mal di testa, naso che cola, bocca secca, mal di stomaco, gas, vomito o nausea.

  • potenziali controindicazioni

Alcune persone, comprese quelle con malattie del fegato e malattie renali, dovrebbero evitare integratori di glutammina. Le persone con ridotta funzionalità renale potrebbero necessitare di una dose inferiore di glutammina.

Coloro che sono incinte o che allattano possono anche voler evitare integratori di glutammina perché i loro effetti su queste popolazioni non sono stati ben studiati.

  • Interazioni potenziali.

Gli integratori di glutammina possono interagire con i farmaci chemioterapici, rendendoli più efficaci e aiutando a ridurre i loro effetti collaterali. Tuttavia, parla sempre con il tuo medico prima di combinare questo integratore con farmaci antitumorali.

Raccomandazione sul dosaggio di glutammina

In genere, il dosaggio migliore è un’ingestione tra 2 e 5 grammi due volte al giorno e fino a 10 grammi al giorno per gli atleti di potenza seria.

Sebbene gli effetti dell’eccesso di glutammina raramente causino problemi, se stai assumendo la glutammina orale a lungo termine, è una buona idea anche integrare con vitamine del gruppo B. Questo vale soprattutto per la vitamina B12, che controlla l’accumulo di glutammina nel corpo.

È possibile fare clic sul banner qui sotto per ottenere maggiori informazioni sul dosaggio di glutammina.

Glutamine

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *